Pagine

domenica 31 luglio 2016

Il Mathom III sarà ospitato da FantastikA 2016 a Dozza!


Mathom III
24-25 settembre 2016
A cura dell’Associazione Collezionisti Tolkieniani Italiani
in collaborazione con Tolkieniano Collection

Tolkien Book auction

Dopo i primi due Mathom organizzati a Barletta nel 2014 e 2015, quest’anno il terzo appuntamento nazionale dei collezionisti tolkieniani italiani si sposta in Emilia-Romagna, all’interno della maestosa rocca sforzesca del comune di Dozza, ospite di FantastikA 2016. Il Mathom III, organizzato dall'Associazione Nazionale Collezionisti Tolkienieniani e Tolkieniano Collection,  sarà infatti ospitato all’interno dell’evento nato da un idea dell'attuale coordinatore Ivan Cavini e organizzato dalla Fondazione Dozza Città d'Arte, con il patrocinio del Comune di Dozza e la direzione artistica dell'AIST (Associazione Italiana Studi Tolkieniani).

Ma cosa significa Mathom? Gli hobbit indicano con la parola mathom tutto ciò di cui non conoscono le origini, né il significato, e sono esposti in musei come quello di Pietraforata sui Bianchi Poggi. Quale nome migliore per l’incontro nazionale dei collezionisti tolkieniani? Unico nel suo genere, è promosso dall’Associazione Collezionisti Tolkieniani Italiani in collaborazione con Tolkieniano Collection ed è appuntamento pensato e costruito per chi ama collezionare – non importa da quanto tempo – libri e oggetti ispirati alle opere del professor John Ronald Reuel Tolkien.

L’evento permetterà, a “vecchi” e “giovani” collezionisti, di confrontarti sulle edizioni di Tolkien italiane e straniere, su oggetti e memorabilia. Il tutto miscelato con i consigli e i suggerimenti degli esperti.
Anche per questo 2016 è in programma l’appuntamento per chi vuole arricchire la propria collezione o cedere alcuni dei suoi pezzi.

Domenica 25 settembre dalle ore 15:30 alle 17:30 si terrà il Tolkien Book auction

Se non l’hai ancora fatto, leggi l’articolo A Fantastika una mostra e l’asta dei collezionisti scritto sul sito dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani.

REGOLAMENTO
Tolkien Book auction

Art. 1
Descrizione

Il Tolkien Book auction è un momento privato e riservato a un gruppo di persone regolarmente iscritte secondo le modalità indicate al successivo art. 2. Non ha carattere commerciale né vuole sostituirsi a forme riconosciute di vendita ma nasce con lo scopo di far incontrare appassionati di libri e oggettistica ispirata al mondo di J. R. R. Tolkien.

Art. 2
Modalità d’iscrizione

Il Tolkien Book auction è riservato solo a chi regolarizzerà l’iscrizione nei tempi e nei modi qui descritti:

1. Aver compilato il modulo on-line al seguente LINK;
2. Aver ricevuto la mail di conferma e la descrizione delle modalità di partecipazione;
3. Aver versato la quota di partecipazione relativa che verrà restituita al momento nelle modalità di seguito descritte;

Art. 3
Partecipazione

È possibile partecipare come:

1. Collezionista interessato alla ricerca di libri/oggetti per ampliare la propria collezione (d’ora in poi Collezionista “A”);
2. Collezionista interessato a cedere libri/oggetti della propria collezione (d’ora in poi Collezionista “B”).

Oppure ricoprendo entrambe le caratteristiche.

Art. 4
Quota d’iscrizione

Non sono previste quote d’iscrizione ma solo un contributo che potrà essere restituito come di seguito indicato:

1. Al Collezionista “A”, come indicato nella mail che verrà inviata dopo l’invio del modulo on-line, verrà richiesto una quota minima di partecipazione che verrà restituita al momento del primo acquisto qualunque sia l’importo.
2. Al Collezionista “B”, come indicato nella mail che verrà inviata dopo l’invio del modulo on-line, verrà richiesto una quota minima di partecipazione che verrà restituita al momento dell’arrivo all’incontro di domenica.

In caso di assenza, in entrambi i casi, la quota verrà trattenuta come contributo all’organizzazione.

Art. 5
Obblighi del Collezionista “B”

Il Collezionista “B”, così come indicato dalla mail che riceverà dopo la compilazione della scheda on-line, è tenuto ad inviare l’elenco dei libri/oggetti che intende portare al Tolkien Book auction, con indicato il prezzo base di ciascuno.
Si precisa che la partecipazione non è aperta ad attività commerciali ma solo a collezionisti che intendo cedere o scambiare i libri della propria collezione con altri appassionati e che non deve intendersi come una vera e propria asta. A tal proposito si precisa che l’organizzazione si riserva il pieno diritto di escludere determinati libri/oggetti e se lo riterrà opportuno anche il Collezionista “B” restituendogli quanto previsto all’art. 4 e comunicandogli tale scelta in qualunque momento.

Art. 6
Svolgimento

Il Mathom si svolgerà nella sola giornata di domenica 25 settembre dalle ore 15:30 alle ore 17:30. I Collezionisti “B” dovranno esser presenti nella sala indicata entro le ore 15 mentre i Collezionisti “A” potranno accedere in qualunque momento.

Poiché il Mathom e il Tolkien Book auction nascono con la sola idea di mettere in contatto i Collezionisti, non ci sarà la figura del banditore, ma sarà previsto un facilitatore che gestirà l’incontro e garantirà il corretto svolgimento.

Entrambi i Collezionisti riceveranno entro una settimana prima dell’inizio di FantastikA 2016 un elenco dei libri/oggetti presenti al Tolkien Book auction con la relativa richiesta base.

Ogni libro/oggetto sarà presentato secondo il numero crescente attribuitogli dall’organizzazione. Sarà dunque presentato con il numero assegnato, se necessario con una descrizione del valore collezionistico o storico, e lo si proporrà ai partecipanti. Ogni libro/oggetto sarà conteso entro un tempo massimo indicato all’inizio del Tolkien Book auction e dipenderà dal numero totale dei libri/oggetti presenti.

Il libro/oggetto andrà a chi, alla fine del nel tempo prefissato, avrà fatto la miglior offerente.

Si ribadisce che è un’attività tra privati e senza nessuna finalità commerciale. Il facilitatore potrà, a suo insindacabile giudizio, se riterrà superato un limite ragionevole della trattativa, bloccarla e chiedere al Collezionista “B” e ai Collezionisti “A” interessati, di proseguire privatamente l’eventuale cessione.

Art. 7
Contributi / scambi

Per ogni libro/oggetto ceduto, il Collezionista “B” s’impegna a contribuire con una piccola quota al fondo spese sostenute dall’organizzazione che rilascerà la relativa attestazione associativa così come indicato nella mail che riceverà. Il Tolkien Book auction non persegue nessun fin di lucro e ogni contributo sarà utile a coprire le diverse spese sostenute per la buona riuscita dell’evento.

Il pagamento e lo scambio avverrà direttamente tra il Collezionista “B” e il Collezionista “A” alla fine del Tolkien Book auction.


Art. 8
Obblighi

Non vi sono obblighi di nessun tipo ma solo il rispetto della buona educazione e dello spirito collezionistico che risiede in ognuno dei partecipanti.

Link consigliati