Pagine

mercoledì 27 luglio 2016

La copia del testamento di J.R.R. Tolkien, 1973


Testamento di J.R.R. Tolkien
23 luglio 1973
Copia


Questa è una copia del testamento che Tolkien fece nel mese di luglio 1973, sei settimane prima di morire. Il documento di quattro pagine riporta le ultime volontà dell’autore del Signore degli Anelli, così come il patrimonio, le sue donazioni e le condizioni che portarono suo figlio Christopher ad essere il suo esecutore letterario. 


A tal proposito è interessante leggere come Tolkien affidasse tutto il suo lavoro inedtio a suo figlio che ancora oggi ne può disporre, integrare, modificare e addirittura distruggere! Quest’ultima azione, per fortuna non alberga nella mente di chi invece ci ha regalato, dopo a morte del padre, la possibilità di leggere quegli scritti paterni che altrimenti non avremmo mai potuto apprezzare e amare.
I give my library and all my manuscripts typescripts notes [hereinafter referred to as ’my literary assets’] to my Trustees upon the following trusts that is to say:
a] Upon Trust to allow my son Christopher full access to the same in order that he may act as my Literary Executor with full power to publish edit alter rewrite or complete any work of mine which may be unpublished at my death or to destroy the whole or any part of any such unpublished works as he in his absolute discretion may think fit and subject thereto.




Tolkien firmò ogni pagina delle sue volontà che sono precedute dalla registrazione fatta presso la High Court of Justice di Oxford dopo la sua morte.