Pagine

sabato 30 giugno 2012

Lo Hobbit, nuova edizione italiana 2012

Il 20 giugno di quest'anno - giorno del mio compleanno (!) - la Bompaini ha pubblicato una nuova edizione de Lo Hobbit che presenta diverse novità.
Partiamo con il ricordare che Lo Hobbit ha visto la luce in Italia nel 1973 per i tipi di Adelphi anziché per Rusconi, l’editore che stampò – escludendo la non fortunata edizione Astrolabio – il primo Il Signore degli Anelli tre anni prima. L’Adelphi, che aveva chiesto i diritti anche della trilogia arrivando in ritardo – Calsso in una intervista di un paio d’anni fa dicevca che si mise di mezzo la sfortuna, in quanto “Avevamo chiesto i diritti de Il signore degli anelli, ma la nostra proposta arrivò tardi a Londra: allora non c’era l’e-mail, si faceva tutto con le poste” – ottenne quelli de Lo Hobbit.
La traduzione fu affidata a Elena Jeronimidis Conte e utilizzata – ancora oggi dalla Adelphi – per tutte le edizioni date in concessione alla Mondolibri, Euroclub, Club degli Editori, Rusconi e Bompiani poi.
Questa edizione però ha subito delle modifiche – molte delle quali anche nella presente edizione – nell’edizione de Lo Hobbit Annotato della Bompiani del 2004, curato da Oronzo Cilli, con alcune note e apparati tradotti da Lorenzo Gammarelli e Raffaella Benvenuto.

L’edizione in questione è ancora in commercio nell’edizione economica e deluxe.

Il testo è stato tradotto da Caterina Ciuferri, traduttrice de Lo Hobbit a Fumetti, con la supervisione di Paolo Paron.
Leggendolo, ho trovato dei cambiamenti dall'ultima edizione annotata.

L’incipit italiano è cambiato per la terza volta:
In a hole in the ground there lived a hobbit.
The Hobbit, George Allen Unwin 1937, J.R.R. Tolkien

In una caverna sotto terra viveva uno hobbit.
Lo Hobbit, Adelphi 1973, tr. Elena Jeronimidis Conte

In un buco del terreno viveva un hobbit.
Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli

In un buco nella terra viveva uno hobbit.
Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri

Anche il sottotiolo cambia per la terza volta:
The Hobbit, or There and Back Again
The Hobbit, George Allen Unwin 1937, J.R.R. Tolkien

Lo Hobbit, o la Riconquista del Tesoro
Lo Hobbit, Adelphi 1973, tr. Elena Jeronimidis Conte

Lo Hobbit, o Andata e Ritorno
Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli

Lo Hobbit, Un viaggio inaspettato
Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri



Altri nomi e termini cambiati e mantenuti in questa nuova edizione
Smog [Lo Hobbit, Adelphi 1973, tr. Elena Jeronimidis Conte] – Smaug [Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli] -  Smaug [Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri]

Dale [Lo Hobbit, Adelphi 1973, tr. Elena Jeronimidis Conte] – Valle [Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli] – Conca [Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri]. Quest'ultima modifica non è comprensibile giacché Valle era stata scelta proprio perché presente nel Signore degli Anelli. Si è in pratica ritornati indietro quando le due edizioni contenevano nomi tradotti in maniera differente

Pungiglione [Lo Hobbit, Adelphi 1973, tr. Elena Jeronimidis Conte] - Pungolo [Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli] - Pungolo [Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri]

rimpinzimonio [Lo Hobbit, Adelphi 1973, tr. Elena Jeronimidis Conte] cram [Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli] – cram  [Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri].


Altra particolarità di questa edizione è la presenza delle due Mappe – all'inzio e alla fine del volume – col doppio colore rosso/nero così come nell’edizione originale con la particolarità che i nomi cambiati nel testo non sono stati corretti nelle Mappe. Inoltre è arricchito dalle illustrazioni del grande Alan Lee, già presenti nell’edizione deluxe della Bompiani di qualche anno fa.

Ulteriori cambiamenti mi sono stati segnalati direttamente dalla Ciuferri. In particolare:

Capitolo 1
UNA FESTA INASPETTATA
In un buco nel terreno viveva uno hobbit. Non era una cavità brutta, sporca, umida, piena di resti di vermi e di trasudo fetido, e neanche una caverna arida, spoglia sabbiosa, con dentro niente per sedersi o da mangiare: era una casa hobbit, cioè comodissima.
Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli

Capitolo 1
UNA FESTA INATTESA
In un buco nella terra viveva uno hobbit. Non era un buco brutto, sudicio e umido, pieno di vermi e intriso di puzza, e nemmeno un buco spoglio, arido e secco, senza niente su cui sedersi né da mangiare: era un buco-hobbit, vale a dire comodo.
Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri

Capitolo 4
SU E GIU’ NELLA COLLINA
“Le notti erano ostiche e gelide, ed essi non osavano cantare o parlare a voce troppo alta, poiché l’eco era strana e pareva che il silenzio non volesse essere rotto, tranne che dal rumore dell’acqua, dal gemito del vento e dallo sgretolarsi delle rocce.
‘Là sotto è estate,’ pensò Bilbo ‘e si falcia il fieno e si va a fare i picnic. Faranno la mietitura e raccoglieranno le more prima ancora che noi cominciamo a scendere giù dall’altra parte, se continuiamo di questo passo’.”
Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli

PRIMA SU E POI GIU’
“Le notti erano inclementi e diacce, ed essi non osavano cantare o parlare a voce troppo alta, perché l’eco era strana e pareva che il silenzio non volesse interruzioni, tranne per il rumore dell’acqua, il gemito del vento e lo sgretolarsi delle rocce.
‘Laggiù è estate,’ pensò Bilbo, ‘e si falcia il fieno e si fanno merende nei campi. Se continuiamo di questo passo, mieteranno grano e coglieranno more ancor prima che noi si cominci a scendere dall’altra parte’.”
Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri

Capitolo 9
BARILI DI CONTRABBANDO
Per fortuna c’era molta luce, e il barile era bello grosso e avendo varie crepe aveva ora imbarcato una certa quantità d’acqua.
Lo Hobbit Annotato, Bompiani 2004, tr. Oronzo Cilli

BARILI IN LIBERTA’
Per sua fortuna Bilbo era molto leggero e il barile era bello grosso e, avendo varie crepe, aveva ora imbarcato una certa quantità d’acqua.
Lo Hobbit, Bompiani 2012, tr. Caterina Ciuferri

Caterina Ciuferri
Lo Hobbit oltre ad essere stato oggetto della sua tesi di laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne, è precedentemente tradotto per conto della casa Rusconi/Bompiani nella forma di comic book egregiamente illustrato da David Wenzel. Dello stesso autore ha tradotto per Bompiani I Figli di Húrin e, per rimanere in tema di Old English e letteratura anglosassone, ho tradotto Beowulf e il frammento di Finnsburg per la casa editrice Il Cerchio.  Come sostiene la stessa Ciuferri “Tolkien era un profondo conoscitore di Beowulf, al punto che i temi del poema epico anglosassone ricorrono spesso in tutta la sua opera, incluso ne Lo Hobbit”





Un viaggio inaspettato
di J.R.R. Tolkien
Illustrazioni di Alan Lee
Mappe dell'Autore
Nuova traduzione di Caterina Ciuferri con la collaborazione di Paolo Paron
Bompiani (Tascabili Bompiani 1210), Milano, 2012, pp. 420
Illustrazione di copertina di Alan Lee
Brossura




Note di copertina
Pubblicato per la prima volta nel 1937, Lo Hobbit è per i lettori di tutto il mondo il primo capitolo del Signore degli Anelli, uno dei massimi cicli narrativi del XX secolo. Protagonisti della vicenda sono, per l'appunto, gli hobbit, piccoli esseri "dolci come il miele e resistenti come le radici di alberi secolari", che vivono con semplicità e saggezza in un idillico scenario di campagna: la Contea. La placida esistenza degli hobbit viene turbata quando il mago Gandalf e tredici nani si presentano alla porta dell'ignaro Bilbo Baggins e lo trascinano in una pericolosa avventura. Lo scopo è la riconquista di un leggendario tesoro, custodito da Smaug, un grande e temibile drago. Bilbo, riluttante, si imbarca nell'impresa, inconsapevole che lungo il cammino s'imbatterà in una strana creatura di nome Gollum.
Questa edizione vede le splendide illustrazioni di Alan Lee.




Indice

    1. Una festa inattesa
    2. Montone arrosto
    3. Un breve riposo
    4. Prima su e poi giù
    5. Indovinelli nell'oscurità
    6. Dalla padella alla brace
    7. Strani alloggi
    8. Mosche e ragni
    9. Barili in libertà
   10. Un'accoglienza calorosa
   11. Sulla soglia
   12. Notizie dall'interno
   13. Nessuno in casa
   14. Fuoco e acqua
   15. Le nubi si addensano
   16. Un ladro nella notte
   17. Scoppia la tempesta
   18. Il viaggio di ritorno
   19. L'ultima tappa