Pagine

venerdì 4 ottobre 2013

Roverandom, edizione Bompiani 2013


Roverandom. Le avventure di un cane alato
di J.R.R. Tolkien
A cura di Christina Scull e Wayne G. Hammond
Traduzione di Francesca Bandel Dragone
Illustrazioni di J.R.R. Tolkien
Milano, Bompiani, 2013 pp. 173
Illustrazione di copertina di J.R.R. Tolkien
Brossura

Note di copertina

Mentre è in vacanza nel 1925 il piccolo Michael, cinque anni, perde l'amatissimo cane sulla spiaggia. Suo padre, J.R.R. Tolkien, per consolarlo gli racconta la storia di un cane di nome Rover che, trasformato in un minuscolo giocattolo da un mago, affronta una tumultuosa girandola di avventure. Rover finisce nella vetrina di un negozio di giocattoli, poi tra le mani di un bambino che lo smarrisce. Cominciano così le mirabolanti peripezie di Roverandom, come viene ribattezzato, che lo portano a viaggiare a dorso di gabbiano fino alla luna, dove impara a volare, e poi in un palazzo sottomarino abitato da fate, gnomi e sirene. Solo allora l'incantesimo potrà essere rotto, solo allora Roverandom potrà realizzare il suo desiderio più grande: tornare a casa come un cane normale.