Pagine

giovedì 16 gennaio 2014

The Hobbit, edizione americana del 1954 ma stampata in Inghilterra


The Hobbit
di J.R.R. Tolkien
2° ed. 6° impr. 1954
Houghton Mifflin Company, Boston/New York, pp. 315
Stampato da Allen and Unwin, Londra
Illustrazioni interne dell’autore
Illustrazione di copertina dell’autore
Rilegato con sovraccoperta


Questa edizione è stata stampata in Inghilterra nell'agosto 1954 in 1000 copie e poi rilegata negli Stati Uniti. E' la prima edizione in stile americano in quanto la precedente stampata nel 1951 riprende in copertina lo stesso disegno dell'edizione inglese realizzato da Tolkien con le montagne e Smaug.


La prima stesura inizia negli anni Venti con la celebre frase scritta su un compito lasciato in bianco “In un buco del terreno viveva un hobbit” e poi pubblicato dalla Allen and Unwin grazie anche alla recensione del piccolo Rayner Unwin, figlio dell’editore che annota:
«Bilbo Baggins era un Hobbit che viveva in una caverna Hobbit e non aveva mai avventure, un giorno lo stregone Gandalf lo persuade a partire. Ha delle eccitanti avventure con orchi e mannari. Alla fine arrivano alla Montagna Solitaria; Smaug, il drago che vi abita è ucciso e dopo una terrificante battaglia ritorna a casa - ricco!! Questo libro con l'aiuto di mappe, non richiede nessuna illustrazione è buono e può interessare bambini dai 5 ai 9 anni»


In questa edizione è presente, nell'indice, un errore. Si legge, infatti, XIV Fore and Water anziché il corretto XIV Fire and Water.


Nella seconda edizione inglese, sesta impressione, è possibile vedere lo stesso errore presente nella copia americana 


La prima edizione, del settembre 1937, vede 1500 copie con illustrazioni in bianco-nero eseguite dallo stesso autore. Il libro si esaurisce nel dicembre dello stesso anno. Nel 1938 la Houghton Mifflin di Boston/New York stampa un’edizione con quattro illustrazioni a colori, inserite poi nella seconda ristampa inglese. Alla prima edizione sono seguite tre versioni nel 1951, 1966 e 1978. Le ultime due con piccole correzioni e revisioni. La prima, quella del 1951, è quella che subisce il maggior stravolgimento con la riscrittura del resoconto di come Bilbo ottiene l'Anello. Nella prima versione, questo è un regalo di Gollum dopo che Bilbo ha vinto la gara degli indovinelli, mentre nella seconda – per ricollegarsi alla nuova storia de Il Signore degli Anelli, pubblicato nel 1954, è descritto quasi come un furto. L’escamotage che l’autore trova lo si legge ne Signore degli Anelli, in cui Gandalf riprende il cambiamento parlando come due distinti resoconti fatti da Bilbo e in momenti diversi.




Questa, assieme alla 13° ristampa del 1961, pubblicizza Farmer Giles of Ham e The Lord of the Rings.


Qui sopra un confronto tra l'edizione americana del 1966, l'edizione americana del 1954 e quella inglese del 1959. La seconda americana e l'inglese sono identiche nel formato - cambia il disegno di copertina - perché entrambe stampate in Inghilterra dalla Allen and Unwin.