Pagine

lunedì 9 novembre 2015

Ancrene Wisse and Hali Meiðhad di Tolkien pubblicato in Essays and Studies, 1929


Essays and Studies
By Members of the English Association
Curato da H.W. Gerrod
Vol. XIV. 1929
1° ed. 192
Clarendon Press / Oxford University Press, Oxford / London
Rilegato


Tom Shippey l’ha definito “il più perfetto, anche se non il più noto, delle sue opere accademiche (“the most perfect though not the best-known of his academic pieces”) [Tom Shippey, The Road to Middle-earth, 3a ed., p. 45].

Tolkien pubblica nel 1929 un suo studio dal titolo Ancrene Wisse and Hali Meiðhad nel volume XIV di  Essays and Studies. By members of the English Association, per Clarendon Press / Oxford University Press, Oxford / London. Nel suo saggio, il Professor Tolkien sostiene che le lingue utilizzate nelle versioni originali dei testi Medio inglese Ancrene Wisse e Hali Meiðhad sono le stesse - una lingua che lui ha indicato come “Language (AB)”.


Ancrene Wisse
Guide for Anchoresses, titolo originale in medio inglese Ancrene Wisse o Ancrene Riwle, in italiano La Regola delle anacorete, è un manuale monastico per le anacorete* scritto nel Duecento in medio inglese.
Il più antico manoscritto è conservato a Cambridge. Ne esistono altri 10 in lingua originale, più alcune versioni in anglonormanno e in lingua latina.
È stato scritto per tre sorelle che dovevano entrare in convento come recluse. Vi sono vari spunti interessanti sulla vita quotidiana del XIII secolo e sulla vita monastica. La prosa molto fluida rende il testo il primo scritto in inglese con la volontà di renderlo artistico.

*Anacoreta (dal greco ναχωρητής anachōrētēs, derivato da ναχωρεν anachōrêin, ritirarsi) è detto un religioso che abbandona la società per condurre una vita solitaria dedicandosi all'ascesi, alla preghiera ed alla contemplazione.
L'anacoretismo, nell'evoluzione del monachesimo, è una forma intermedia tra ascetismo e cenobitismo, caratterizzata da isolamento, non sempre totale, preghiera, lavoro per il proprio sostentamento e austerità della vita

Tolkien ha scritto la prefazione a The Ancrene Riwle curato M.B. Salu (Burns and Oates, 1955) e pubblicato Ancrene Wisse. Corpus Christi College, Cambridge, MS 402 (Oxford University Press, 1962)


Hali Meiðhad
Il Katherine Group è un gruppo di cinque testi in Medioinglese del XIII secolo composti da un autore anonimo inglese e tutti indirizzati alle anacorete, le religiose di clausura, e lodano la virtù della verginità. I cinque testi comprendono il sermone Hali Meiðhad"verginità santa", indirizzato alle anacorete, scritto tra il 1182-1198, si elogiano le virtù della verginità sul matrimonio; L’allegoria Sawles Warde (Rifugio delle anime); Seinte Juliene, vita di Giuliana di Nicomedia; Seinte Margarete, vita di Margherita di Antiochia e Seinte Katherine, vita di Caterina di Alessandria.

Il Katherine Group è molto simile nel linguaggio e nel contenuto all’Ancrene Wisse e al Wooing Group.


J.R.R. Tolkien ha ha pubblicato diversi lavori sul Katherine Group: Holy Maidenhood (1923), Some Contributions to Middle-English Lexicography and The Devil's Coach-Horses (1925), questo Ancrene Wisse and Hali Meiðhad (1929) e "Iþþlen" in Sawles Warde (1947).


Contents

The Poets Dictionary by Oliver Elton

Marlowen Tragical History of Dr. Faustus by Percy Simpson

Johnson’s Irene by David Nichol Smith

Charlotte Bronte by Janet Spens

Tennyson and Wales by Herbert G. Wright

Ancrene Wisse and Hali Meiðhad by J.R.R. Tolkien


L’English Society è un'associazione britannica nata per promuovere lo studio della lingua e della letteratura inglese nelle scuole, istituti di istruzione superiore e per il pubblico in generale. È stata fondata nel 1906 da un gruppo di studiosi inglesi, tra cui F.S. Boas, A.C. Bradley e Sir Israel Gollancz. Dal dicembre 1993, l'associazione ha sede presso l'Università di Leicester.

Nella sua storia hanno ricoperto Il ruolo di Presidente John Galsworthy, Harley Granville-Barker, John Bailey, Sir Ernest Gowers, Sir Kenneth Clark, C.V. Wedgwood e George Steiner.