Pagine

lunedì 29 febbraio 2016

La Storia di Kullervo di Tolkien in libreria il 17 marzo 2016

La Storia di Kullervo è l’“inedito” (in realtà pubblicato già nel 2010 nel n. 7 dei Tolkien Studies), considerarlo un omaggio tolkieniano alla mitologia finlandese del Kalevala, i racconti raccolti e pubblicati dallo studioso Elias Lönnrot

Il racconto di Kullervo, uno dei protagonisti del poema finlandese, fu scritto da Tolkien tra il 1912 e il 1914 e influenzò a tal punto il professore oxoniense, da ispirarlo per il personaggio di TúrinTurambar. Il testo è curato da Verlyn Flieger, tra le più importanti studiose tolkieniane al mondo, e Roberto Arduini, presidente dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani nonché giornalista de L’Unità, l’ha intervista proprio nei giorni dell’uscita inglese

Pubblicata sul quotidiano de L’Unità è apparsa in due parti sul sito dell’AIST: prima parte e seconda parte.


Il libro arriva nelle libreria italiane il 17 marzo 2016 al prezzo di € 19,00
Bompiani, Collana Narratori stranieri, pp. 248

“Nessun ammiratore dell’universo di Tolkien potrà perdersi l’opportunità di questo libro.” – Publishers Weekly
Una storia che racconta la lotta di una famiglia col proprio destino, e aggiunge un nuovo eroe alla biblioteca tolkieniana.
Kullervo è un ragazzo orfano dotato di poteri sovrannaturali, cresciuto nella fattoria del mago oscuro Untamo. Il mago ha ucciso il padre, rapito la madre, e provato per tre volte a eliminare il ragazzo, salvato solo dall’amore della sorella gemella Wanona e dai poteri del cane Musti. Quando Kullervo è venduto come schiavo giura vendetta contro Untamo, ma imparerà che neanche la rivalsa potrà metterlo al riparo dal suo destino spietato. La storia di questo antenato di Túrin Turambar, eroe del Silmarillion, è un’opera potente, dalle atmosfere oscure e affascinanti, che incanterà i lettori del maestro indiscusso del fantasy.

Un tassello fondamentale nella struttura del mondo creato da Tolkien, e viene qui pubblicata per la prima volta con annotazioni, saggi e altri materiali sull’opera che ha ispirato l’autore, il Kalevala.
Kullervo figlio di Kalervo è forse il personaggio più oscuro e tragico di Tolkien. “L’infelice Kullervo”, come lo definisce Tolkien stesso, è uno sfortunato orfano con poteri sovrumani e un tragico destino. Cresciuto nella casa dell’oscuro mago Untamo, che ha ucciso suo padre, rapito sua madre e che per tre volte ha cercato di uccidere lui quando era ancora un bambino, Kullervo non ha nulla al mondo se non l’amore della sua sorella gemella, Wanona, e la protezione di Musti, un cane nero dai poteri magici. Quando viene venduto come schiavo, il ragazzo giura di vendicarsi del mago, ma scoprirà che nemmeno vendicandosi si può sfuggire al proprio destino. Tolkien scrisse che La Storia di Kullervo era un tentativo germinale di scrivere leggende originali, oltre che una questione importante nelle leggende della Prima Era: Kullervo, infatti è antenato di Túrin Turambar, l’eroe tragico e incestuoso del Silmarillion. Oltre a una potenza narrativa che gli consente una vita a sé, La Storia di Kullervo è un tassello fondamentale nella struttura del mondo creato da Tolkien, e viene qui pubblicata per la prima volta con annotazioni, saggi e altri materiali sull’opera che ha ispirato l’autore, il Kalevala.


Un'aggiunta personale
Nel 2014 sono stato invitato a collaborare con un gruppo di lavoro internazionale che aveva come obiettivo quello di pubblicare il testo di Tolkien La Storia di Kullervo (The Story of Kullervo) pubblicato solo nel 2010 sulla rivista Tolkien Studies e curata dalla studiosa Verlyn Flieger. Il gruppo, coordinato da Eduardo Ferreira, vedeva coinvolti studiosi tolkieniani come la stessa Flieger, John GarthChristina ScullWayne G. Hammond, il magnifico artista Jay Johnstone, traduttori e accademici brasiliani. L’idea era di pubblicare un’edizione in sole 100 copie bilingue, portoghese e inglese, destinato a diversi studiosi tolkieniani. A me il compito di scrivere l’Introduzione. Purtroppo la pubblicazione, quasi completa, non vedrà la luce poiché, come alcuni di voi sapranno, ne uscirà una curata dalla stessa Flieger per l’HarperCollins. Mi spiace che questo progetto non sia giunto alla pubblicazione, ma non posso nascondere che l’esser stato coinvolto in un gruppo di lavoro di questa portata non può che inorgoglirmi. Un’esperienza utile ad allacciare rapporti che hanno già messo in cantiere idee su progetti futuri sempre dedicati al nostro caro Tolkien. Riporto di seguito la traduzione del lungo articolo che Eduardo Ferreira ha scritto per il suo sito TolkienBrasil (qui nella versione originale in portoghese) nel quale spiega la genesi del nostro progetto e comunque la sua, e mia, soddisfazione nel vedere a breve pubblicato questo “inedito” di Tolkien. Da lettore, studioso e collezionista tolkieniano non posso che essere felice e ansioso di leggere il libro pubblicato da un'importante Casa editrice, l'HarperCollins, curato da una delle studiose più importanti come la Flieger.

Qui maggiori informazioni.