Pagine

sabato 2 aprile 2016

Una foto di studenti e docenti dell'Università di Leeds dove Tolkien insegnava, 1923


University of Leeds
Foto di docenti e studenti
1923
Non viaggiata


Come molti di voi sapranno, collezionare per me non significa solo acquistare libri di Tolkien su siti d'aste ma cercare anche libri, oggetti e fotografie che potrebbe in qualche modo esser legati alla vita e alle opere del professore così come questa fotografia di studenti e docenti dell’Università di Leeds del 1923, anno in cui era professore di Lingua inglese. Purtroppo il professor Tolkien non c’è in questa fotografia (e qui ringrazio l’archivista della Bodleian Library, C.P. per l’aiuto), ma scelto d’inserirla nella mia collezione in quanto si riferisce a un momento, un luogo e delle persone (forse c’è il professor E.V. Gordon) che hanno condiviso un pezzo della sua vita accademica. 


Tolkien, dopo aver lavorato per due anni al New English Dictionary a Oxford, e aver conseguito il titolo di Master of Arts presso l’Exeter College della stessa città, nel 1920 accettò l’incarico di Lettore di Lingua inglese all’Università di Leeds per poi, da 1921, diventarne docente. Nello Yorkshire visse per cinque anni, fino al 1925, occupando diverse abitazioni fino ad acquistarne una bifamiliare al numero 2 di Darnley Road, nel quartiere di West Park.


Durante il periodo passato all’Università di Leeds, Tolkien continuò a lavorare al suo linguaggio e alla costruzione del suo mondo affiancando lao al lavoro accademico. Con riferimento all’anno di questa fotografia, il 1923, ricordo come Tolkien, sul numero di ottobre-novembre, pubblicò la poesia The Cat and the Fiddle: A Nursery Rhyme Undone and its Scandalous Secret Unlocked su «Yorkshire Poetry» di Leeds ristampata in The Return of the Shadow, sesto volume della History of Middle-earth. Una versione rivista e pubblicata nel Libro I capitolo IX del Signore degli Anelli e infine, come The Man in the Moon Came Down Too Soon ne Le avventure di Tom Bombadil. Sul gatto e il violino si rimanda a una curiosità “Disney”. Sempre nel 1923, pubblicò la poesia The City of the Gods su «Microcosm», Leeds, poi ritsmapata in Racconti ritrovati; poi due indovinelli in Old English, Enigmata Saxonica Nuper Inventa Duo, in A Northern Venture: Verses by Members of the University of Leeds University English School Association. Nel mese di gennaio su «The Gryphon» apparve la poesia Iúmonna Gold Galdre Bewunden, rivista e ristampata nell’«Oxford Magazine», ne Le avventure di Tom Bombadil con il titolo The Hoard e infine ne Lo Hobbit annotato. A aprile, una revisione non firmata di Hali Meidenhad sul «The Times Literary Supplement» dal titolo Holy Maidenhood. Ancora nel mese di giugno la poesia Why the Man in the Moon Came Down Too Soon in A Northern Venture: Verses by Members of the University of Leeds University English School Association ristampata come The Man in the Moon Came Down Too Soon ne Le avventure di Tom Bombadil.

Gli anni a Leeds furono anche anni in cui nacque l’importante collaborazione, e la forte amicizia, con Eric Valentine Gordon, con il quale diede alle stampe il Sir Gawain e il Cavaliere verde, un’edizione critica del poema inglese in Middle English.